Donne al Parlamento

Traduzione e adattamento di Mariano Burgada

                                     (2006)                                           

 

Video

Il tuo browser non supporta l'ActiveX di Media Player

 

 

LE DONNE
AL PARLAMENTO

(Ekklesiàzusai)
commedia di Aristofane
del 393 a.Ch.

Amareggiato dagli eventi politici disastrosi verificatisi ad Atene dopo la morte di Sofocle ed Euripide, Aristofane scrive una commedia che possiamo definire dell'utopia.
Le donne si riuniscono di nascosto con l'intento di salvare la città dal malgoverno degli uomini.
Il loro progetto prevede la comunanza dei beni, ma anche dell' amore.
Si determinano perciò effetti paradossali dovuti proprio ad una scelta di un egualitarismo integrale, con conseguenze pratiche incredibili e di grande ilarità.
Aristofane si rifugia in una sorta di manierismo ideologico, ormai privo di mordente, sebbene la tecnica fosse sempre raffinata. Tramonta così l'era della commedia a tema con la trattazione di problemi del presente, rivelando il mutato clima culturale

 

 

   

Return


© Mariano Burgada 2006               Webmaster: mariano@teatroburgada.it