Aulularia  

di T.M.Plauto Traduzione e adattamento di Mariano Burgada

(1976)

         

 

            Plauto, autore latino nato il 250 a Ch. può apparire ad uno spettatore poco attento, un autore superficiale o semplicemente di evasione come doveva essere il teatro romano. Invece, nelle sue opere, affiorano evidenti quelli che Silvio D'Amico definisce vizi contemporanei: la corruttela,  l'egoismo, l'avarizia, le ambizioni, il lusso smodato e ostentato, la gola, l'empietà. Sembra di parlare della nostra società: ecco il filo, per niente sottile, che lega  l'Aulularia all'impegno di un teatro, che Mariano Burgada ha sempre perseguito, cercando di portare attraverso la comicità un messaggio critico.

            Tutti bravi gli attori nel delineare i personaggi voluti da una regia puntuale e attenta, come l'avaro Euclione interpretato da un credibile Bruno Di Fiore. Enzo Notari ricco e goffo pretendente e straordinario per la sua comicità istintiva Gigi Peluso.  Di rilievo anche Pasquale Galiero, Grazia Zaccagnino, Ciro Tornincasa, Rosalba Alinei.

            Eccellenti le scene di taglio moderno e funzionali ed i costumi ideati da Giancarlo Milo, che hanno contribuito a sottolineare il carattere dei personaggi.

 

RE

 Return


© Mariano Burgada 2006               Webmaster: mariano@teatroburgada.it